societa’ cooperativa di vittorio
Sostenibilità, Società, Territorio
 
per informazioni
0363 - 47.866
 
         
  DIFFERENZIARE L'OFFERTA      
   
 
Case per giovani coppie e singles.
I dati dell’ultimo censimento rilevano un continuo aumento del numero di famiglie. Sono principalmente famiglie costituite da uno o due componenti. Per questi soggetti la casa è un contenitore flessibile nel quale i giovani utenti possono non solo partecipare al completamento della casa, ma anche farla crescere in relazione alle proprie esigenze, realizzando anche in un tempo successivo eventuali spazi aggiuntivi, in vista, ad esempio, dell’arrivo di un figlio.

Abitazioni per anziani.
Anche la componente anziana della popolazione è in crescita. Progettare la casa per questa tipologia di domanda significa pensare ad un modello innovativo costituito da alloggi autonomi dotati di particolari tecnologie domotiche, finalizzate a garantire maggiore sicurezza in casa.


 
 


Supportato da spazi di servizio, destinati al sostegno infermieristico e riabilitativo, all’accompagnamento e alla cura della persona, al telesoccorso e al telecontrollo.

Iniziative che vedono collaborare insieme cooperative di abitanti , cooperative di servizi sociali, organizzazioni del volontariato.


Alloggi per immigrati.

Sulla città si riversa la pressione determinata dalla richiesta di casa da parte di soggetti alla ricerca di occasioni di lavoro. In particolare la domanda degli immigrati stranieri sta aumentando in maniera considerevole. Qui l’importanza di un progetto mirato sull’affitto potrebbe dare risposte adeguate alle esigenze che si stanno sviluppando.

 


   
     
 

Una domanda così articolata e frammentata diventa uno stimolo a diversificare l’offerta tipologica. Come si diceva più sopra si rende necessario pensare ad una casa più flessibile, capace di seguire i bisogni di una famiglia che cambia nel tempo, una visione della casa che contribuisca a diversificare i quartieri urbani.

Credo a questo punto che lo scenario possibile per la cooperativa debba sapersi articolare almeno su due fronti.

a) il settore della casa sociale ed economica. La cooperativa, come impresa socialmente responsabile ed efficiente potrà esercitare nei confronti della Pubblica Amministrazione un importante ruolo di sussidiarietà, per affrontare gli scenari futuri.

b) rispondere al desiderio di chi privilegia la qualità del contesto rurale rispetto alla città. Su questa scelta incidono anche alcune condizioni, quali il costo più basso delle aeree e l’esistenza di una buona accessibilità stradale o di mezzi pubblici che favorisce la possibilità di vivere anche lontano dal posto in cui si lavora. La cooperativa dovrà coinvolgere questi soci, che magari dispongono di redditi più alti, in progetti che valorizzano il senso di comunità.

 
     
  Torna su | segue: Servizi agli abitanti